I Rifugiati in Grecia

Foto: Yannis Kolesidis

Marzo 2016, la Macedonia chiude i confini con la Grecia. In dodici settimane, attraverso la ferrovia che attraversa il paesino di Idomeni sono transitate 500.000 persone.
15.000 rifugiati rimangono bloccati e nasce così il più grande campo profughi d’Europa, il campo di “Idomeni”.
Le condizioni sono disumane, ci sono centinaia di tende igloo sovraffolate, il cibo scarseggia, non si hanno prospettive, tutto si allaga ad ogni pioggia. Qualcuno tenta di forzare la barriera, i soldati macedoni respingono i migranti con gas irritanti e proiettili di gomma grandi quanto un palmo.
Il campo viene classificato come “non sicuro” e smantellato in pochi giorni con le ruspe.
Le persone vengono ricollocate in decine di campi attorno a Salonicco ed Atene, dove inoltre giungono i rifugiati arrivati attraverso il Mediterraneo, le isole sono infatti straripanti.

Idomeni - NYT Idomeni - AlJazeera Stime Numeriche